Archivio per 25 aprile 2010

Il sequel di “The Dark Knight” in 3-D? Parla Wally Pfister!

Posted in il cavaliere oscuro, Movies, sequel, the dark knight with tags , , , , , , , , , , on 25 aprile 2010 by Redson85

Durante lo ShoWest 2010 Alan Horn della Warner aveva annunciato che tutti i prossimi film targati DC verranno distribuiti in 3D.

Questo include, ovviamente, anche il prossimo Batman. Ma Christopher Nolan è d’accordo sul girare il suo film in stereoscopia?

La parola a Wally Pfister, storico direttore della fotografia di Nolan che dopo aver ritirato lo Star Award della Dallas Film Society ha parlato con un giornalista di Cinematical riguardo alla decisione di girare il film in 3D. Sia lui che Nolan sono generalmente poco interessati alla stereoscopia, e per questo hanno rifiutato categoricamente di riconvertire in 3D “Inception”, nonostante non abbiano mai escluso totalmente la possibilità:

Quello di cui io e Nolan abbiamo parlato è di fare qualcosa che sia fico e interessante. Brad Bird ci aveva suggerito di girare l’intero film in IMAX, gli risposi che avevo discusso dell’eventualità con Chris.

Comunque, Pfister ritiene che non sarà più un problema discutere della cosa ora che inizieranno le riprese del sequel:

Girammo una scena in 3D del Cavaliere Oscuro per prova, perché Nolan mi disse “devi pur dire che lo hai fatto”, e così mi sono ritrovato con questo coso sulle spalle e me lo sono trascinato in giro. Ma dio solo sa se dopo l’estate ci sarà ancora tutta questa frenesia per il 3D.

Una situazione forse un po’ confusa, che si chiarisce subito a sentire l’ultima frase:

C’è una cosa di cui sono assolutamente sicuro: Chris vuole girare in pellicola. Non vuole girare in digitale, e io sono della stessa opinione.

Questo è un problema. Attualmente le tecnologie più evolute di ripresa in 3D implicano l’utilizzo di cineprese digitali ad alta definizione, non l’uso di pellicola, che oltre a essere estremamente costoso renderebbe le cineprese anche molto più ingombranti.

Se Nolan decidesse di girare il sequel obbligatoriamente in pellicola (come tutti i suoi film finora, d’altronde), l’unica soluzione sarebbe la riconversione in post-produzione.

[Fonte Badtaste]

Annunci