Recensione: “Injustice Gods Among Us”

Injustice-Gods-Among-Us(2)Lo staff responsabile della promozione, in Italia, del videogame “Injustice Gods Among Us” mi ha onorato personalmente inviandomi una copia gratuita del gioco per farne una recensione. Li ringrazio per la fiducia e mi auguro che la recensione sia all’altezza e sopratutto imparziale, nell’interesse dei lettori del blog.

Dopo il successo di pubblico e critica di Mortal Kombat 9, arriva dalla medesima, storica, casa produttrice, la NetherRealm Studios“Injustice Gods Among Us”, un picchiaduro a incontri che vede come protagonisti nientemeno che gli eroi e i villains DC Comics.

La storia è di quelle che fanno esclamare “Caspita! Non ci avevo mai pensato!”. Senza spoilerare troppo, l’idea di base è molto semplice e ben condensata nell’altisonante titolo del gioco: e se i nostri eroi decidessero, per un certo motivo, di passare dalla parte dei cattivi? Sebbene questo incipit sia piuttosto originale, lo è decisamente meno la scelta di sviluppare la storia con il trito e ritrito concept degli universi paralleli.

La story line è suddivisa in capitoli e in ciascuno di essi dovrete utilizzare un personaggio diverso, questo vi sottrarrà a quel meccanismo dettato dalla pigrizia per cui ci si limita a imparare le mosse di un solo personaggio, il quale è inevitabilmente destinato a diventare il vostro unico e fedele alleato dall’inizio alla fine del gioco.

La grafica è ottima, forse non pionieristica, ma assolutamente gradevole, sopratutto in modalità combattimento. I filmati, invece, possono non convincere fino in fondo l’occhio del videogiocatore più esigente.

I personaggi sono stati tutti rivisitati nel loro look e questo, piaccia o non piaccia, è da apprezzare come “sforzo” creativo, sopratutto perché non ci si è limitati a piccole variazioni, ma a veri e propri restylings, addirittura due per personaggio, visto che, come detto, si ha a che fare con realtà parallele.

Il punto di forza è sicuramente il ben congeniato e stimolante sistema di combattimento, il quale riesce ad essere efficiente senza risultare mai troppo complicato.

Sebbene sia piacevole combattere anche solo utilizzando le combo di calci e pugni, una piccola esplorazione delle combinazioni di tasti utili ad eseguire le mosse speciali, renderà l’esperienza di gioco infinitamente più divertente. Man mano che combatterete, una barra in basso tenderà a caricarsi e, una volta carica al 100%, vi permetterà di sferrare un super attacco dalla brutalità inaudita, forse esagerata, soprattutto in relazione ai danni che produce, quasi  una fatality per dirla alla Mortal Kombat. Questa sequenza vi risulterà fichissima le prime volte, ma vi annoierà ben presto. Forse sarebbe stato meglio concepirne almeno un paio da far capitare random per rendere il tutto meno prevedibile. Molto apprezzabile il fatto che l’incontro sia “secco”, senza secondi e terzi rounds; una semplice doppia barra dell’energia vitale e l’incontro ne giova senza dubbio in realismo.

Le ambientazioni sono tutte affascinanti e la cosa veramente impressionante è il grado d’interazione dei personaggi in battaglia con esse. Potrete scagliare contro il vostro avversario una quantità notevole di oggetti oppure sfruttare l’ambientazione a vostro favore per tendergli delle vere e proprie trappole. Inoltre, con un colpo ben assestato, potrete sbalzarlo in fondo alla Bat-caverna attraverso una rovinosa caduta, oppure farlo travolgere da una metropolitana in corsa.

Per quanto riguarda il comparto audio, le musiche sono adrenaliniche e gli effetti sonori sottolineano la brutalità dei colpi. Ottimo anche il doppiaggio, disponibile però solo in inglese.

La longevità è molto buona considerando che si tratta di un picchiaduro. Terminata la modalità storia, potrete comunque giocare in modalità incontro singolo, battaglia oppure laboratori S.T.A.R. in cui dovrete portare a termine delle particolari missioni che ampliano la formula standard dell’incontro a due. Per i meno esperti, sempre bene accetta è la modalità addestramento. Immancabile quella multiplayer. Man mano che il gioco procede è possibile sbloccare contenuti speciali quali concepts, sfondi, costumi ecc.

“Injustice” è un picchiaduro tecnico (scordatevi di pigiare a caso i tasti e vedere le mosse materializzarsi magicamente), ma anche estremamente spettacolare, a cui un fan dei personaggi DC Comics non può assolutamente rinunciare! “Injustice” è disponibile per Xbox360, PS3 e Wii U e in versione collector’s edition per Xbox360 e PS3.

VOTO: 9/10

Redson85

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: