“Batman: Arkham Origins”, analisi e riflessioni sul nuovo trailer, ora anche SUB-ITA

Il nuovo trailer dell’attesissimo prequel della Serie di Arkham, “Batman: Arkham Origins“, è costellato di frasi epiche e grintose, dando spazio al vero protagonista di questo nuovo filmato, ossia il personaggio appena rivelato, Firefly. Ecco le riflessioni e l’analisi del trailer intitolato “Nowhere to Run“, ossia “Nessun luogo per Fuggire” (titolo simile allo slogan di “Batman: Arkham City”, che era NO ESCAPE, ossia NESSUNA VIA DI FUGA), ora disponibile sottotitolato in italiano:

  • Il trailer si apre con un potente pugno sulla faccia di Batman da parte di Bane, che sembra essere parte della scena finale del gameplay trailer rivelato all’E3.
  • Si prosegue con epiche inquadrature dei nemici che dovremo affrontare nei panni del Cavaliere Oscuro: dopo di Bane, seguono Deathstroke, Copperhead e Joker.
  • Ed è al 9° secondo del video, dopo la frase “Ho aspettato a lungo questo momento, con la tua morte troverò la pace“, che arriva una scena inquietante: Bane alza Batman; lo vorrà buttare dalla finestra o assisteremo ad un altro spezza-schiena (o incrina-vertebra 😉 )?
  • Il logo della DC Comics, della Warner Bros. e della WB Games Montréal, si mostrano tra la neve sulle note di una colonna sonora che batte il tempo di “Deshi deshi basara basara!”, grido di battaglie della theme di Bane in “The Dark Knight Rises“… ci sarà un qualche tipo di collegamento?
  • Si prosegue con l’inquadratura di un luogo ai bat-fans molto familiare: nientepopodimeno che la Bat-Caverna! Una Caverna MAI VISTA così grande nella Saga Arkham (ricordiamo che la Bat-Caverna è disponibile come Mappa Sfida scaricabile in “Batman: Arkham City“, e una “mini” Caverna si trova anche vicino all’Arkham Asylum, costruita in segreto da Batman in modo da avere delle risorse nel caso ci sarebbero stati “problemi” al Manicomio).
  • Nella scena successiva, mentre il Bat-Costume emerge da una capsula in maniera molto simile al costume di Bale in “The Dark Knight Rises“, Alfred si avvicina a Bruce dicendo “Otto Assassini le stanno dando la caccia” (ricordiamo che per ora gli Assassini sono Joker, Bane, Deathstroke, Copperhead, Deadshot e ora sappiamo anche Firefly), proseguendo con “Cosa pensa di fare?“.
  • A questo punto Batman, con fare epico, si allaccia la cintura, si mette i guanti, monta il rampino (disponibile come riproduzione collezionabile nei GameStop USA) e indossa la maschera nell’oscurità, operazioni che ricordano molto la “firma” della bellissima serie animata “The Batman“, e mentre risponde ad Alfred “Troverò Maschera Nera e metterò fine a tutto questo“, salta a bordo di un Batwing veramente, veramente figo.
  • Al 32° secondo osserviamo Batman sulla neve, intento a fermare una serie di detenuti che stanno per giustiziare un uomo. Possiamo notare, sul cancello in fondo, la scritta BLACKGATE… Si potrà entrare nella famosa prigione?? Continuate a leggere e lo scoprirete!
  • Ora il trailer dà spazio a combattimenti gamplay, che portano Batman a combattere in vari luoghi.
  • Uccidilo e ti darò ciò che vuoi. Fallo soffrire e ti darò il doppio!“: questa la minacciosa frase di Maschera Nera. Perchè ce l’avrà tanto con il Cavaliere Oscuro? Qual è il vero motivo di tutto questo?
  • Si prosegue con Deathstroke che estrae la spada, e con la minacciosa Copperhead… anzi, LE minacciose Copperhead! Proprio così, sembra che Batman dovrà combattere contro 3, 4, 5 donne-serpente, totalmente identiche. E’ ovvio che in realtà Copperhead sia solo una, e che lo sdoppiamento che Batman vede, è un chiaro effetto del veleno che Copperhead è in grado di iniettare, e quindi una visione.
  • Ed ecco che entra in scena Firefly, il vero protagonista di questo trailer: il terrificante uomo-insetto munito di lanciafiamme, ha distrutto tutto ciò che si trovava su uno dei ponti di Gotham, e manca solo una cosa da demolire: Batman. “Urla per me! Ti piacerà da impazzire.” dice Firefly mentre, volando grazie ai razzi sulla sua tuta, prepara il lancia fiamme.
  • E mentre Batman si trova faccia a faccia prima con Joker, poi con Deathstroke, poi con Bane e infine con Copperhead, la voce fuori campo di Joker dice “Ecco a voi… la morte di Batman!”.
  • Ora Batman combatte con un Deathstroke con la maschera spezzata (che gli scopre il volto), poi con un minacciosissimo Bane, poi con… LE Copperhead, poi schivando le fiamme di Firefly e infine prendendo a pugni Joker (osserviamo lo sfondo dello scontro tra Batman e Joker: è una chiesa, tipico scenario del Clown, e probabilmente è la chiesa poi utilizzata da Harley Quinn come nascondiglio e che si trova dentro Arkham City, qui Old Gotham).
  • In questa scena abbiamo un primo piano di un magnifico Alfred ringiovanito (e qua, i miei complimenti vanno a WB Games Montréal, che è riuscita a dare a “Batman: Arkham Origins” quello che Rocksteady forse non era riuscita a dare appieno, nonostante il davvero ottimo lavoro svolto: un’espressività davvero autentica ai personaggi). Il fedele maggiordomo avverte Bruce: “Lei non è un infallibile Vigilante, è solo un giovane uomo con un fondo fiduciario e troppa rabbia!“. E Batman risponde (ed ecco uno dei motivi per cui ad inizio articolo ho scritto “il trailer è costellato di frasi epiche e grintose”): “Io sono il motivo per cui i criminali accolgono il sorgere del sole con un sospiro di sollievo.”
  • A questo punto Batman si trova in un luogo cupo a combattere: sembrerebbe proprio una prigione! E’ probabile che sia possibile visitare Blackgate nel gioco (vi ricordo che sul carcere è stato basata la versione del gioco per 3DS e PSVita, “Batman: Arkham Origins – Blackgate“). Possiamo vedere i muri imbrattati di facce sorridenti e “HA HA HA” color verde acido.
  • E mentre Joker spara da una mitraglietta, abbiamo la risposta ad una delle tante domande: sembra che Bane sbatta la schiena di Batman sul suo ginocchio… cosa succederà poi al Cavaliere Oscuro?
  • A questo punto, ecco arrivare una delle parti più interessanti: un giovane Gordon, apre una porta e si trova di fronte Batman, il quale lo ferma minacciandolo di rompergli un braccio e dicendogli “Sono dalla tua parte“. Poi Batman lascia Gordon, il quale risponde con “La mia parte… La mia parte rispetta la legge! Gotham ha fiducia in noi!“. E qui arriva un altro motivo per il mio parere sulle frasi epiche, quando Batman gli risponde “Se fosse vero… io non sarei qui“.
  • Gordon, vattene dalla linea di tiro!” urla una squadra SWAT che punta le armi su Batman. E appena Gordon dice a Batman “Non puoi fuggire da nessuna parte” (in inglese “you’ve got nowhere to run“, che è il titolo del trailer), il Cavaliere Oscuro si arma di gas fumogeni e tra gli spari, si dilegua nel buio.
  • Si torna sul ponte distrutto dal fuoco ad assistere allo scontro tra Batman e Firefly, il quale urla “Gotham brucerà!“. E mentre spara il rampino sull’armatura del nuovo nemico, Batman gli risponde “Mi sa che ti serve un nuovo hobby“. Firefly inizia a volare con Batman appeso al cavo del rampino e, tra scene distruttive come Joker con un’esplosione alle spalle e Bane su un elicottero con un bazooka in mano, compare il logo con il titolo del gioco.

Che ne pensate? Siete d’accordo sull’analisi? Avete notato qualche altro “indizio” sul gioco?

Batman: Arkham Origins” uscirà su PS3 e Xbox360 il 25 Ottobre 2013.

Annunci

3 Risposte to ““Batman: Arkham Origins”, analisi e riflessioni sul nuovo trailer, ora anche SUB-ITA”

  1. BatmanTheWin Says:

    ECCELLENTE ANALISI !!! COMPLIMENTI, VERAMENTE IMPRESSIONANTE ! CONCORDO SU TUTTO, CONTINUATE COSI !!

  2. RedRobin Says:

    Grazie! E’ sempre un piacere ricevere questo tipo di commenti e soprattutto… da un grande fan come te!!!

  3. BatmanTheWin Says:

    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: