Archivio per reboot

Il film sulla Justice League nel 2015?

Posted in Batman Universe, Movies, sequel with tags , , , , , , , , , , , , , on 18 giugno 2013 by RedRobin

justice-league-movie-character-list

Man of Steel ha incassato 125 milioni nel suo primo week-end americano (200 nel mondo) e sembra ormai scontato che l’annunciato “Man of Steel 2” diventerà realtà. Ma ora il The Wall Street Journal, citando fonti interne allo studio, afferma che la Warner Bros. Pictures sta cercando di rimettere insieme la squadra per far uscire il sequel già nel 2014. Il perchè è semplice: lo studio vorrebbe far uscire il film della Justice League nel 2015 e, per questo, sta cercando di affrettare i tempi per il sequel dedicato a Kal-El. Si precisa, naturalmente, che tali informazioni sono tutt’altro che confermate e vanno prese con le pinze. Quel che sappiamo per certo è che, in una nuova intervista, Zack Snyder ha affermato che, sebbene Superman sia un supereroe americano, probabilmente lo diventerà anche a livello globale nel sequel: questo potrebbe far intendere che c’è la possibilità l’Uomo d’Acciaio nel sequel possa incontrare altri supereroi o visitare le città dove vivono.

Sembra chiaro che il reboot di Batman dovrà aspettare, ma ora sorge un’altra domanda: come mai la Warner vuole fare tutto così di fretta?

Justice-League-foto

[Fonte: EveryEye]

“Batman: Year One”, il film che non è mai apparso sul grande schermo

Posted in Animated, Batman Begins, Batman Universe, Cast, comics, fumetti, Movies with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 9 Mag 2013 by RedRobin

Dopo “Batman & Robin” di Schumacher, la Warner era decisa a riavviare la saga. Tra le tante idee mai concretizzatesi c’era quella di adattare il fumetto “Batman: Anno Uno” sul grande schermo.

Dopo il flop di “Batman & Robin”Joel Schumacher, tentò di riottenere la fiducia degli studios proponendo un adattamento cinematografico della storia “Batman: Anno Uno” di Frank Miller. Nonostante il regista volesse fortemente dirigere la pellicola, lo studio di produzione gli preferì Darren Aronofsky, il quale propose, però, di basarsi su un altro fumetto, sempre di Frank Miller, “Il Ritorno del Cavaliere Oscuro”, e di girarlo a Tokyo. Sempre Aronofsky parlò di coinvolgere Clint Eastwood per interpretare l’Uomo Pipistrello. Tuttavia all’abbandono di Aronofsky (che declinò per dedicarsi al film indipendente “Requiem for a Dream“) la produzione venne arrestata fino al settembre 2000, quando Aronofsky firmò un contratto d’assunzione per la regia con la Warner Bros.

A quel punto, il film rientrò ufficialmente in programmazione. I caratteri di Gotham avrebbero dovuto basarsi sulle ambientazioni dei film cult anni settanta quali Taxi DriverIl braccio violento della leggeSerpico e Il giustiziere della notte. Il copione di Aronofsky fu considerato troppo violento e venne scartato, dato che la Warner Bros. era intenzionata a produrre un film per famiglie. Il regista allora propose di girare due film basati su Year One, uno per famiglie e uno con più azione e violenza, ma gli studios rifiutarono ancora, perché i costi sarebbero stati eccessivi.

Vennero allora contattati i fratelli Wachowski, che dovettero abbandonare in favore del franchise di Matrix. Arrivati a un punto critico, gli studi contattarono nuovamente Aronofsky, che però rifiutò di rientrare nel progetto.

Un’ultima bozza tratta da “Batman: Year One” fu proposta alla Warner nel dicembre 2002, per mano di Joss Whedon, proprio lui, il regista di The Avengers. Il progetto era ormai considerato “intangibile” e perciò ufficialmente cancellato. Il casting non ebbe mai luogo, ma gli attori Val Kilmer, Ben Affleck, Keanu Reeves e Christian Bale mostrarono interesse per la parte di Batman.

Ecco quale sarebbe stata la trama di “Batman: Year One”:

Bruce Wayne, appena rimasto orfano, va a vivere con Big Al, co-proprietario di un’officina, assieme al figlio Little Al. Spinto dal desiderio di vendetta, decide di diventare un vigilante. Gli eventi lo portano a fare la conoscenza dell’investigatore Gordon e, durante un’indagine su degli agenti corrotti, Bruce comprende come la giustizia sia troppo debole e decide quindi di travestirsi con una maschera da hockey su ghiaccio, vagando minaccioso nella notte per combattere il crimine organizzato.

Tutti sappiamo com’è andata a finire, solo due parole: “Batman Begins”. Mentre dal fumetto “Anno Uno” è stato tratto un film animato uscito nel settembre del 2011 in America.

Recentemente sono stati diffusi alcuni bozzetti del film mai realizzato in cui si possono vedere Batman (con vari costumi), CatwomanGordon e la Batmobile:

DA'SBATMAN2DA'SBATMAN10DA'SBATMAN3DA'SBATMAN9DA'SBATMAN4DA'SBATMAN8DA'SBATMAN6DA'SBATMAN7DA'SBATMAN5DA'SBATMAN12

Che ne pensate? Come sarebbe stato un film di Batman girato con atmosfere noir ed estremamente violente? Potrebbero essere questi gli spunti per un nuovo reboot della saga cinematografica del Cavaliere Oscuro?

[Fonte: CBM e Wikipedia]

Bellissimo fan art di Batman Beyond!

Posted in Fan Art with tags , , , , , on 7 gennaio 2013 by Redson85

bbeyondGuardando questo bellissimo fan art di Batman Beyond non si può far a meno di pensare a come sarebbe un eventuale film dedicato al Batman del futuro. Io penso sarebbe un ottimo modo per continuare a portare al cinema l’uomo pipistrello senza traumatizzare troppo gli spettatori con il cambio di attori, regista, musiche ecc…

Un netto stacco è quello che serve! Voi cosa ne dite?

P.S.: potete vedere gli altri capolavori dell’artista Mark Vick cliccando qui!

[Fonte: How to Carve Roast Unicorn]

Paolo ci dice la sua sul reboot della DC Comics!

Posted in Batman Universe, comics, fumetti, Video with tags , , , , , , , on 8 settembre 2012 by Redson85

Notizie sul sequel!

Posted in Batman Begins, il cavaliere oscuro, sequel, the dark knight with tags , , , , , , , , , , , , on 12 marzo 2010 by Redson85

Finalmente delle notizie! Durante una lunga intervista a Los Angeles Times, Christopher Nolan, oltre ad aver parlato delle sue idee per rilanciare il franchise di Superman (vedi questo post), ha svelato alcuni importanti aspetti di quello che ormai possiamo dire sarà per certo il suo prossimo progetto dopo “Inception”!

Fino a qualche settimana fa, alcuni bloggers non escludevano la possibilità di un passaggio del testimone alla regia del sequel del fortunato “The Dark Knight”, ora sappiamo che il film lo dirigerà Chris Nolan!

“Mio fratello sta scrivendo la sceneggiatura per me, e aspetteremo di vedere come verrà fuori… sta combattendo duramente per mettere insieme una storia epica proprio come la volete voi.” Continua a leggere

Nolan supervisionerà il riavvio di Superman

Posted in il cavaliere oscuro, Movies, sequel, the dark knight with tags , , , , , , , , , on 10 febbraio 2010 by Redson85

Dopo la notizia dell’abbandono di FlashForward da parte di David Goyer, strettamente legata al sequel di “The Dark Knight”, Deadline e la sua blogger Nikki Finke annunciano che Christopher Nolan sarà chiamato a supervisionare il riavvio del franchise di Superman! Ecco alcuni estratti interessanti dell’articolo:

Le nostre fonti interne alla Warner rivelano che le menti dietro al riavvio di Batman sono state coinvolte come “padrini” perché si assicurino che L’Uomo d’Acciaio prenda nuovamente il volo dopo 3 anni e mezzo di stop. Mettere Nolan alla guida del progetto potrà mettere il film nella giusta direzione sia per quanto riguarda l’approvazione della critica che per quanto riguarda quella dei fan, per non parlare del box-office. Dopotutto, ormai Nolan è considerato una specie di Dio alla Warner Bros, e ha sviluppato un legame fortissimo con la major dopo il successo dei primi due Batman. Nonostante non fosse obbligato a farlo, permise alla Warner di leggere il suo script di Inception prima di passarlo a chiunque altro, così la major decise di comprarlo prima ancora che chiunque potesse fare una offerta.

Ora la Warner ha deciso di portare a bordo il salvatore di Batman. Quello che Nolan potrebbe fare al personaggio e alla storia di Superman è per lo meno intrigante. E ha l’esperienza necessaria per preparare e riavviare un vero e proprio franchise. Batman Begins incassò 373 milioni di dollari nel mondo nel 2005, con una spesa di 150 milioni di dollari. Il Cavaliere Oscuro superò il miliardo di dollari con 185 milioni di budget, e Heath Ledger vinse un Oscar postumo.

Batman è sempre stato il Cavaliere Oscuro. C’è una grande differenza tra il Superman dei film e quello dei fumetti. La Warner e la DC Comics sono sempre state indecise su quale versione preferissero. Quella cinematografica è molto luminosa, a volte camp: il Superman del grande schermo ha poteri illimitati se non quando deve confrontarsi con la Kryptonite. La versione a fumetti ha più limitazioni, può essere più dark ed è molto più fantascientifica.

Quando uscì Il Cavaliere Oscuro, Jeff Robinov disse che i prossimi film supereroistici della DC dovevano essere “più dark”. Uno dei nostri insider interpreta la frase: “intendeva dire più sofisticati”. Un film di Superman più vicino ai fumetti originali sembra il modo giusto di procedere. Non c’è da temere: Chris Nolan sa il fatto suo.

[Fonte Badtaste]